LA PAROLA DEL PARROCO

Cari parrocchiani, pace e salute nel Signore.

Vi trasmetto la lettera che il nostro Luca Spreafico ha inviato a tutti noi alla vigilia della sua entrata in Noviziato. È questo un modo per accompagnare Luca con la preghiera in questo anno di grande importanza, ma è anche occasione per benedire Dio circa i frutti che la nostra Comunità cristiana ha generato: uno dei nostri giovani si prepara a dare tutto se stesso a Dio: che immensa grazia, che gioia, che benedizione! A tutti affido Luca per questo anno di Noviziato, come pure raccomando alla preghiera di tutti Dario, il quale ha terminato il primo semestre sostenendo, in modo brillante, gli esami stabiliti.

"Santiago de Chile, 16 gennaio 2019
Cari padri e cari amici della comunità pastorale SAMZ
mi trovo in Cile da quasi tre mesi ormai e l'anno di noviziato sta per iniziare. Questo periodo di attesa non è stato improduttivo. Innanzi tutto, ho conosciuto tutte le comunità dei barnabiti in questo Paese, che sono solo quattro: la comunità della parrocchia santa Sofia in Santiago (dove ho vissuto fino ad ora), quella di san Vicente de Tagua Tagua, quella di La Serena e quella di Puente Alto (un'altra zona di Santiago del Cile), dove si svolgerà il noviziato. Poi, ho frequentato un corso base di spagnolo presso la Pontificia Università Cattolica; ora sono in grado di comprendere quasi tutto quando mi parlano (se il mio interlocutore non parla veloce e non usa troppo gergo) e riesco ad esprimermi, in modo ancora poco fluido, ma comprensibile. Inoltre, in questo periodo ho avuto modo di visitare qualche luogo interessante. La mia prima tappa è stata la tomba di san Alberto Hurtado e il museo a lui dedicato. Il padre Hurtado è uno dei due soli santi cileni; è stato un gesuita, vissuto nella prima metà del Novecento, molto conosciuto in Cile per le sue attività: ha lavorato molto nell'educazione (sia come assistente ecclesiastico universitario sia scrivendo testi di pedagogia), ha fondato un sindacato cattolico per gli operai cileni, poco prima di morire ha dato vita a una rivista attiva ancora oggi (paragonabile nello stile a Aggiornamenti Sociali) e a un'opera caritativa per i poveri di Santiago, chiamata Hogar de Cristo, anch'essa tutt'ora in funzione. Il secondo luogo interessante è stato il Museo della Memoria e dei Diritti Umani, un museo che raccoglie abbondanti testimonianze relative al golpe militare in Cile del 1973, al fenomeno della desaparecion che ne conseguì e al ritorno della democrazia nel 1988-89; inoltre, riporta testimonianze sulla discriminazione e persecuzione delle minoranze etniche presenti in Cile tutt'ora in atto (la più nota, e violenta, è quella nei confronti del popolo Mapuche).
Terzo luogo da me visitato è la città de La Serena, dove sono stato ben due volte; è una città situata a circa 500 km a nord di Santiago, dove i barnabiti hanno aperto la loro prima comunità in Cile nel 1951; oltre a visitare il centro cittadino con i suoi luoghi di interesse (la plaza de Armas , la cattedrale, la chiesa dei francescani, il mercato permanente de La Recova, la avenida de Aguirre che termina al Faro Monumental in riva all'oceano), ho potuto visitare la periferia (nella quale i barnabiti si occupano di una parrocchia) e le prime propaggini del deserto cileno (a Nord della città).
Poco per volta sto conoscendo gli alimenti tipici cileni; per ora ho provato la sopa (una minestra tipica di questa zona del Cile, immancabile a pranzo e a cena...), la carbonada, la empanada, il pastel de papa, il pastel de choclo, i churros, il manjar, gli alfajores, la sopaipilla. Alcune cose sono molto buone, ma la nostalgia della pastasciutta è inevitabile...
Ora mi trovo nella casa di formazione di Puente Alto. Il noviziato inizierà il 25 gennaio, giorno della festa liturgica della Conversione di san Paolo e festa propria della congregazione dei padri barnabiti. A vivere questo percorso di formazione saremo in cinque: oltre a me, giungeranno tre giovani brasiliani (Edvando, Cleiber, Daniel) ed un argentino (Santiago); il padre maestro sarà p. Santiago Ramos, spagnolo, e il vice maestro sarà p. Giulio Pireddu, italiano. L'anno di noviziato inizierà con la cerimonia della croce, tradizione dei padri barnabiti iniziata da sant'Alessandro Sauli, nella quale i novizi portano simbolicamente una croce da un luogo interno della casa fino alla cappella (o la chiesa), dopo un momento di preghiera comunitaria. Durante questo anno noi novizi ci prepareremo ai voti religiosi attraverso lo studio della spiritualità di sant'Antonio Maria Zaccaria, delle costituzioni della congregazione, della teologia della vita religiosa e delle lettere di san Paolo; non mancheranno incontri personali su temi di affettività e psicologia, attività di sport e musica, lavoro manuale.
Vi chiedo di accompagnarmi con la preghiera, il noviziato è un tempo forte e sarà decisivo nel mio cammino sia umano che di fede. Io altrettanto ricordo tutti voi con affetto e vi abbraccio di cuore.
A presto, Luca"

Tutti Vi benedico.


Il Vostro parroco padre Damiano M. - Barnabita





AGGIORNAMENTI

- È stato pubblicato il dialogo di domenica 20 gennaio 2019. Buona lettura!

- Tutti i mercoledì, alle ore 20:30, presso il Santuario, recita del santo Rosario
- A partire da domenica 13 gennaio 2019 e per tutta la stagione invernale, la santa Messa domenicale delle ore 9:30 non verrà più celebrata in San Fedele ma al Santuario di Santa Maria, sempre in Longone al Segrino.
- Sulla home page sono pubblicate le informazioni relative alla vacanza estiva 2019.
- Clicca qui per tutte le informazioni sul pellegrinaggio in Terra Santa!



COMUNICAZIONI

Festa patronale di san Vincenzo


Domenica 20 gennaio
- Ore 11:15, presso la chiesa di San Vincenzo, solenne santa Messa col tradizionale incendio del "faro"

Ricordiamo l'offerta votiva della cera e la tortata di beneficenza (invitiamo alla preparazione e all'acquisto delle torte).






Ripresa catechismo


Martedì 22 gennaio II-III MEDIA






Settimana dell'educazione (21-31 gennaio)


Lunedì 21 gennaio - ORATORIO 2020, IN GIOCO PER IL NOSTRO ORATORIO
- Ore 21:00, presso l'oratorio di Eupilio, serata per il consiglio direttivo, allenatori, dirigenti e accompagnatori della ASD SAMZ

Giovedì 24 gennaio - IL PERICOLO DELLA RETE
- Ore 19:30, presso l'oratorio di Eupilio, incontro con Gigi Flavio
- A seguire pizzata per preado e ado

Sabato 26 gennaio - GIUBIANA, BRUCIAMO IL FANTOCCIO
- Ore 19:30, presso l'oratorio di Eupilio, incendio del fantoccio e risotto con salsiccia cucinato da uno chef speciale

Domenica 27 gennaio - FESTA DELLA FAMIGLIA
- Ore 10:30, santa Messa a San Giorgio
- Ore 12:30, pranzo presso l’oratorio di Eupilio (costo €10 adulti, €8 bambini fino alla 5ª elementare)
- Ore 14:30, grande tombolata in famiglia giochi insieme (prevendita cartelle a partire da domenica 13 dicembre dopo le sante Messe)
- Ore 16:00, merenda
Iscrizioni entro il 21 gennaio fino ad esaurimento posti.
Benedetta 3384816961 - Dario 3382027337

Lunedì 28 gennaio - ORATORIO 2020, INCONTRO CATECHISTE/I ED EDUCATORI
- Ore 21:00, preso l'oratorio di Eupilio, fare il punto della situazione educativa

Mercoledì 30 gennaio - ROSARIO PER L'EDUCAZIONE
- Ore 20:20, presso il santuario di Santa Maria, recita del santo Rosario per l'educazione; sono invitati in particolare catechisti, educatori, adolescenti e allenatori

Giovedì 31 gennaio - FESTA DELLA PERSEVERANZA, FESTA DI SAN GIOVANNI BOSCO
- Ore 19:00, preso l'oratorio di Eupilio, santa Messa
- A seguire cena e momento di fraternità
Sono invitati preado e ado






Siti consigliati


Diocesi di Milano Santa Sede CEI - Chiesa Cattolica Italiana Avvenire Barnabiti Siti Cattolici


Per donazioni

PARROCCHIA SAN GIORGIO IN CORNENO - PIAZZA SAN GIORGIO, 1 - 22030 EUPILIO (CO) - - Codice fiscale: 91002870136 - - IBAN: IT 22 W 08329 70310 000000191233

PARROCCHIA SAN VINCENZO IN GALLIANO - VIA SAN VINCENZO, 1 - 22030 EUPILIO (CO) - - Codice fiscale: 91002860137 - - IBAN: IT 69 Y 08329 70310 000000002351

PARROCCHIA SAN FEDELE - VIA PARROCCHIALE, 6 - 22030 LONGONE AL SEGRINO (CO) - - Codice fiscale: 91003320131 - - IBAN: IT 35 E 08329 70310 000000191255

Copyright (©) ComunitàSAMZ, 2018. Tutti i diritti riservati.